GIOVANNA TRINCA

 
 

Inizia lo studio della danza classica e moderna presso l’Accademia Comini di Padova.

Nel 1995 si diploma presso la scuola professionale Iwanson Tanz Schule di Monaco in Germania studiando la tecnica della danza classica con insegnanti del Royal Ballet, tecnica Graham, tecnica Limon, tecnica Cunningham, Release Technique e Floor-Work.

Vincitrice di una borsa di studio prosegue la sua formazione a New York dove si perfeziona con Robert Galvan (tecnica Limon), con David Zambrano e David Dorfmann (tecnica contemporanea), con Zvi Gotheiner e Robert Atwood (tecnica classica).

Studia in Italia e in Europa con diverse personalità della danza: con C. Amodio, W. Byars, D. Ganyo e M. Trayanova per la tecnica classica.  Perfeziona la tecnica contemporanea con diverse personalita' della danza tra cui Rui Horta, Russel Maliphant, Angel Preljocaj, Jean Cebron, Robert de L. Hatwood, Simone Forti,  Mauro Bigonzetti, Michele Pogliani e Roberto Castello, Wim Vandekeybus,  Laura Aris e German Allue (Ultima Vez). Si Specializza nella tecnica Limon con i Maestri Joe Alegado e Risa Steinberg. Studia la tecnica Release e il repertorio Keersmaeker con Fomiyo Ikeda, Pholippe Egli, Marion Ballester e Marta Coronado.
Nel 1998 consegue il Syllabus Elementary Certificate - Metodo Cecchetti (ISTD) sotto la guida di Patrizia Comini presso l'Accademia Comini di Padova.
Nel 2006 frequenta il corso di formazione professionale per l’insegnamento della danza classica presso l'A.E.D. Associazione Europea Danza diretta da Lorella Reboa studiando con Claudie Winzer (Centre International "Rosella Higtower" di Cannes) e Marina Van Hoecke (Mudra) e conseguendo nel 2007 la specializzazione europea di insegnante di danza classica. Nel 2009 segue presso la stessa associazione il corso di aggiornamento per l’insegnamento della danza classica livello avanzato studiando con Aurora Benelli, Olga Evreinoff (metodo Vaganova) e Tania Fairnbairn del Royal Ballet School.

In qualità di danzatrice e interprete ha collaborato con la Compagnia Groupe 95 di Andreas Abele e con Katjia Wachter e Mina Yoo, con la Compagnia di Operetta Corrado Abbati di Reggio Emilia,  con la Compagnia Blicke di Virginia Heinen (Parigi), con il Théâtre Berlingot (Parigi). In Italia danza con con la Compagnia Abracalam di Cristina Minoja, la Compagnia N.U.D.I. diretta da Laura Pulin e con Il parallelo Multivisione di Francesco Lopergolo.

Crea gli assoli Riflessi, Casamatta, Prima che si rompa e  Velocittà che danza  in Italia e all’estero.

Nel 2011 crea  XXL/Oltre misura, coreografia finalista al concorso Premio Prospettiva Danza Teatro 2011 – Progetto “Residenze Coreografiche”.

 
  insegnanti.html